I cinquant’anni di Valentina alla Nuages di Milano

Valentina, iconico personaggio nato dalla creatività di Guido Crepax, torna in mostra a Milano. In occasione dei 50 anni della celebre graphic novel la Galleria Nuages inaugura l’esposizione “Funny Valentine” nel corso della quale sarà possibile visionare ed acquistare le tavole originali.

E noi di Wolford abbiamo scelto la conturbante Valentina Rosselli proprio come testimonial della nostra scorsa campagna Wolford Fashion Girl, per raccontare l’identità del brand e rappresentare la donna come misto di fascino, romanticismo e indipendenza.

Valentina_Mostra

Sexy, misteriosa e al tempo stesso simbolo di femminilità ed forza, Valentina, fotografa milanese nata dall’ingegno di Crepax, sarà al centro della mostra assieme alla celebre rivista Linus giunta anch’essa al cinquantesimo anniversario.

I percorsi di Valentina e della storica rivista di fumetti si intrecciano sin dai primissimi numeri di Linus che rendono il personaggio memorabile e rappresentativo persino dei movimenti femministi degli anni ‘60.

Valentina, volto della campagna #WolfordFashionGirl, è stata motivo di ispirazione per fan e consumatrici coinvolte sui nostri social social e sul sito web.

Un vero percorso nell’arte quello di Wolford, che per mezzo di Valentina riporta il focus sul core business aziendale: calze, collant e legwear di qualità. In tal senso la Valentina di Crepax diviene il simbolo delle donne che amano acquistare e indossare i prodotti Wolford per valorizzare ancor più la propria bellezza.

Body, bustier ma anche sensuali collant e reggiseni caratterizzano l’immagine dell’eroina di Crepax, creata nel 1965 e divenuta sin da subito personaggio erotico per eccellenza, pur mantenendosi sempre elegante e di classe.

La graphic novel racconta infatti le intriganti vicende di vita della fotografa di moda sullo sfondo della città di Milano a cavallo tra vicissitudini lavorative, avventure e relazioni sentimentali.

design_Wolford_1

La mostra sarà inaugurata oggi, 11 giugno, e sarà visitabile sino al 25 luglio su ingresso libero.